DonnaModerna
Zuppe e minestre

Luca

/5

Zuppa di pesce senza spine

La zuppa di pesce senza spine è un'ottima alternativa se amate i piatti di mare ma non apprezzate le spine e lische fastidiose! Questa preparazione delizierà i vostri palati e vi farà fare un vero viaggio verso isole lontane. Vi sembrerà di stare su una terrazza in riva al mare, e se ci sono amici e parenti divertenti ancora meglio! Si tratta di un piatto non velocissimo forse, ma non esageratamente elaborato. Di zuppa di pesce ce ne sono tantissime, questa che vi diamo è favolosa per la presenza massiccia di crostacei che si sa piacciono sempre molto a tutti. La zuppa di pesce nasce come piatto povero, o di necessità, sui pescherecci. Il pesce meno nobile, meno appetibile da mettere sui banchi in vendita, veniva usato per fare sughi e zuppe. Questa versione che proponiamo è più facile e semplice da mangiare perchè non ha le spine. Ma mantiene il senso originale della zuppa di pesce ovvero si usano i pesci di meno pregio accompagnati dai totani e dalle cicale. Ma se vi piacciono tutti i tipi di pesce provatela anche nella versione classica!

Zuppa di pesce senza spine

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficolt√† bassa
  • Costo basso
  • Reperibilit√† Alimenti facile
  • Totano 1 kg
  • Cicale di mare 500 gr
  • Pesce misto da zuppa - 400 gr
  • Code di mazzancolle 400 gr
  • Passata di pomodoro 100 gr
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 2 cucchiai da tavola
  • Spicchio di aglio 3 spicchi
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Alloro 1 foglia
  • Peperoncino rosso piccante 1
  • Pane q.b.
  • Sale q.b.
  • Pane a fette abbrustolito per servire - q.b.

Preparazione

  • 1

    Quando volete realizzare la zuppa di pesce senza spine iniziate preparando il brodo di pesce. Prendete i pesci misti e metteteli in una pentola con circa 1,5 l di acqua unite l'alloro ed un pò di sale senza esagerare, potrete regolare di sale al termine della ricetta. Portate a bollore e lasciate sobbollire il tutto per almeno 20 minuti, schiumando di tanto in tanto. 

  • 2

    Intanto pulite i calamari dalle interiora e e rimuovate il gladio, tagliateli quindi ad anelli piuttosto spessi e conservate i ciuffi. Soffriggete in una casseruola abbastanza capiente da contenere la zuppa l'aglio, il peperioncino ed il prezzemolo tritati unite i calamari e lasciate rosolare brevemente. Aggiungete la passata di pomodoro e portate avanti la cottura a fuoco basso aggiungendo gradualmente il brodo di pesce fino a che i molluschi risultino teneri; circa 30- 40 minuti.

  • 3

    Intanto mettete ad abbrustolire delle fette di pane in forno e, se piace, strofinatele con dell'aglio.

  • 4

    Trascorso il tempo di cottura unite le cicale di mare e proseguite la cottura per una decina di minuti. In ultimo unite alla zuppa, le code di mazzancolle eviscerate, che dovranno cuocere pochi istanti. 

  • 5

    Servite la zuppa accompagnata dalle fette di pane abbrustolito e una spolverata di prezzemolo tritato.

Consiglio

  • Se non trovo i totani posso sostituirli con altro pesce?

    Certo, ottima alternativa è quella dei calamari, oppure le seppie. La cottura non sarà molto differente.

    Non amo le cicale di mare posso usare i gamberi?

    Si è un ottima alternativa. Se la cottura del gambero sarà con il carapace non superati i 10', altrimenti sgusciati nopn più di 5'.

Guarda anche