DonnaModerna
Primi piatti

Enzo

/5

Paccheri di Gragnano con calamari e carciofi

Se siete alla ricerca di un piatto speciale che sia anche facile da fare, i paccheri di Gragnano con calamari e carciofi sono proprio ciò che fa per voi! Una ricetta semplice e deliziosa che vi farà avere tantissimi complimenti da tutti i vostri ospiti. Questo speciale formato di pasta è perfetto per trattenere tutto il sughetto che si viene a creare, ma ovviamente qualora non lo troviate è possibile sostituirlo con un altro a vostra scelta, anche se vi consigliamo sempre un formato corto e rigato. Provate questa ricetta e se amate i primi piatti di questo tipo ecco per voi anche un'altra idea gustosissima: gnocchi con gamberi e asparagi, buonissimi!

Paccheri di Gragnano con calamari e carciofi

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 15 min
  • Cottura 15 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Paccheri di gragnano 400 gr
  • Calamari 400 gr
  • Carciofi 4
  • Vino bianco ½ bicchieri
  • Spicchi di aglio 2
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  • 1

    Per preparare i paccheri di Gragnano con calamari e carciofi dovrete pulire bene i calamari, siacquateli sotto l'acqua corrente, privateli del becco e degli occhi, spellateli, tagliate le sacche ad anelli, spezzettate i tentacoli e tenete da parte. 

  • 2

    Pulite i carciofi rimuovendo le foglie esterne più dure, tornite ben bene il gambo eliminando la parte eccedente, divideteli a metà e eliminate la barbetta centrale.

    Tagliateli, quindi, a spicchi e trasferiteli in una ciotola colma d'acqua fredda acidulata con del limone per evitare che si ossidino diventando neri.

  • 3

    Versate in una padella un giro d'olio extravergine d'oliva, insieme a uno spicchio d'aglio, diviso a metà e privato dell'anima interna. Appena l'aglio inizia a sfrigolare, unite in padella, dapprima i tentacoli dei calamari, poi le sacche tagliate ad anelli. Lasciate rosolare a fiamma vivace per pochi minuti. 

  • 4

    Rimuovete gli anelli e i tentacoli dei calamari dalla padella, metteteli da parte, quindi unite i carciofi precedentemente puliti.

    Fate soffriggere bene i carciofi per pochi istanti, sfumate con il vino bianco e a fiamma vivace, fate evaporare tutta la parte alcolica. Una volta che il vino sarà totalmente evaporata, rimuovete lo spicchio d'aglio, cuocete e portate a cottura i carciofi, coperti, aggiungete se necessario poca acqua per mantenere umido il tutto. 

  • 5

    Quando i carciofi saranno cotti, ci vorranno circa 5-6 minuti, riunite nella padella i calamari, regolate di sale e pepe, aggiungete del prezzemolo fresco tritato e lasciate rapidamente insaporire il tutto.

     

  • 6

    Il condimento è pronto non vi resta altro che lessare i paccheri di gragnano. Come al solito portate a bollore in una capace pentola l'acqua. Una volta che l'acqua avrà raggiunto il bollore, salatela leggermente e mettte a lessare nell'acqua bollente la pasta. Portate a cottura al dente.

  • 7

    Una volta che la pasta sarà arrivata a cottura al dente, scolatela e trasferitela direttamente nella padella con il condimento, insieme ad un mestolino d'acqua della stessa pasta, mescolate, fatela insaporire e amalgamare bene. 

     

  • 8

    I paccheri di gragnano con calamari e carciofi sono pronti per essere serviti con una macinata di pepe nero a piacere ed un filo d'olio extravergine d'oliva.

Guarda anche