Questo sito contribuisce alla audience di

Secondi piatti

Susanna66

/5

Spiedini di gamberi e zucchine

Questa ricetta degli spiedini di gamberi e zucchine è una ricetta semplice ma non banale. Si tratta di spiedini leggeri e direi quasi dietetici ma assolutamente ricchissimi di gusto e direi quasi golosi, per la serie che uno tira l'altro.

Per realizzarli dovrete affidarvi ad ingredienti di primissima qualità soprattutto per i due principali ovvero le zucchine ed i gamberi. Per le zucchine che siano di quelle piccole, turgide e sode, mentre i gamberi preferite per questa ricetta quelli freschi che sguscerete da voi.

La cottura rende questi spiedini gustosissimi, infatti avviene in forno dove la leggera panatura di panko, un pangrattato giapponese, diventerà croccante al punto giusto per farvi venire l'acquolina in bocca. Non avete più scuse, servite questi spiedini ai vostri amici amanti della buona cucina salutare.

Spiedini di gamberi e zucchine

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 14 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Zucchine piccole - 4
  • Gamberi sgusciati - 500 gr
  • Panko o pangrattato rustico - 150 gr
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  • 1

    Per preparare degli ottimi spiedini di gamberi dovrete dedicarvi come prima cosa ai gamberi: dovrete sgusciarli lasciando la sola coda, quindi dovrete pazientemente incidere il dorso e rimuovere il budellino nero che altro non è che l'intestino del crostaceo.

    Successivamente passate alle zucchine: dopo averle ben lavate, rimuovete le due estremità ed aiutandovi con un pelapatate per rendere l'operazione più agevole, dovrete ruderle a strisce lunghe e sottili, quindi procedete affettandole in senso longitudinale.

     

  • 2

    Per rendere i vostri spiedini più carini noi abbiamo pensato a confezionarli come vi descrivo qui di seguito: prendete una striscia di zucchina e iniziate ad infilzarla da un'estremità, quindi infilzate una coda di gambero. A questo punto dovrete far fare un'onda alla zucchina e infilzatela nuovamente.

    Aggiungete un'altra coda di gambero e procedete nuovamente con la zucchina piegandola, stavolta, dal lato opposto. Se una striscia di zucchina non dovesse bastare potrete continuare lo spiedino infilzando una seconda striscia partendo sempre da un'estremità.

  • 3

    Versate il panko in una teglia e rotolatevi gli spiedini che dovranno essere completamente ricoperti di panko, proprio come si fa con la panatura classica, solo che stavolta non c'è l'uovo.

  • 4

    Scaldate il forno ventilato a 200°C e mentre si scalda terminate di preparare gli spiedini: disponeteli su di una teglia cercando di mantenerli sospesi e non a contatto con il fondo della stessa, salateli adeguatamente ed irrorateli con olio extravergine d'oliva

    Infornate gli spiedini e lasciateli cuocere per circa 10 minuti, quindi accendete il grill e lasciateli dorare per altri 3-4 minuti o fino a che non abbiate raggiunto la doratura che preferite.

  • 5

    Servite gli spiedini ancora ben caldi e croccanti accompagnandoli con delle fettine di limone.

Guarda anche