Questo sito contribuisce alla audience di

Antipasti e snack

Cipolla77

Raggera di formaggi ai 4 mieli

Raggera di formaggi ai 4 mieli

Dosi & Ingredienti

  • caprino fresco della Valsassina
  • branzi
  • puzzone di Moena
  • pecorino dell'Amiata.
  • miele di eucalipto
  • miele al mirto
  • miele millefiori
  • miele di castagno.

Preparazione

  • 1

    Ecco i formaggi utilizzati.

    Raggera di formaggi ai 4 mieli
  • 2

    Ecco le varietà di miele.

    Raggera di formaggi ai 4 mieli
  • 3

    Utilizzare 4 tipi di formaggi di diversa consistenza e stagionatura, e prodotti con latte differente (mucca, pecora e capra).

    Assaggiarli partendo dal più fresco, fino ad arrivare al più stagionato e saporito.

    CAPRINO FRESCO DELLA VALSASSINA (Lombardia-Lecco)

    E' un formaggio fresco, di solo latte di capra, ricco di fermenti lattici vivi.

    Macinarvi sopra del pepe nero e servirlo abbinato ad un miele di eucalipto (Sicilia).

    Raggera di formaggi ai 4 mieli
  • 4

    BRANZI (Lombardia-Bergamo)

    Formaggio tipico bergamasco, a pasta semicotta, prodotto con latte di vacca intero o parzialmente scremato, di media stagionatura (da 3 a 6 mesi).

    Abbinato ad un miele al mirto (Grecia-Zante)

    Raggera di formaggi ai 4 mieli
  • 5

    PUZZONE DI MOENA (Trentino-Trento)

    Formaggio ottenuto da latte vaccino crudo, stagionatura da 4 a 8 mesi, crosta umida, odore acuto e sapore deciso. Infatti il nome "Puzzone" definisce chiaramente la sua caratteristica principale.

    Abbinato ad un miele millefiori (Lombardia).

    Raggera di formaggi ai 4 mieli
  • 6

    PECORINO DELL'AMIATA (Toscana-Grosseto/Siena)

    Formaggio di solo latte di pecora, stagionatura da 6 a 12 mesi, pasta compatta, granulosa e sapore intenso, dolce e persistente.

    Abbinato ad un miele di castagno (Sicilia).

    Raggera di formaggi ai 4 mieli
  • 7

    Disporre le ciotoline con i diversi mieli in corrispondenza di ogni formaggio.

    Raggera di formaggi ai 4 mieli

Note

  • Bisogna togliere dal frigorifero i formaggi almeno 20 minuti prima di servirli in tavola (ad esclusione del caprino fresco, al quale bastano 10 minuti). I formaggi non vanno mai serviti freddi, altrimenti non sprigionano il profumo e ne risentirebbe molto il sapore e la consistenza.

Guarda anche