Questo sito contribuisce alla audience di

Pane, pizze e lievitati

marble

Pasta madre (lievito naturale)

Pasta madre (lievito naturale)

Dosi & Ingredienti

  • 200 g di farina 00 o manitoba
  • 90-100 g d'acqua
  • 1 cucchiaio d'olio
  • 1 cucchiaio di miele.

Preparazione

  • 1

    Ecco gli ingredienti:

    Pasta madre (lievito naturale)
  • 2

    Unire tutti gli ingredienti in una terrina aggiungendo l'acqua un pò per volta, quanta ne richiede l'impasto.

    Pasta madre (lievito naturale)
  • 3

    Impastare a lungo fino ad ottenere un impasto ben sodo e metterlo in un contenitore unto d'olio.

    Pasta madre (lievito naturale)
  • 4

    Volendo si può fare un taglio a croce sulla nostra palla.

    Pasta madre (lievito naturale) Pasta madre (lievito naturale)
  • 5

    Coprire o con della pellicola, con un piatto, o copriamo con un altro tegame a campana. Lasciare a riposare per 48 ore in un luogo tiepido.

    Ecco un pò di foto di come si deve trasformare ad intervalli di tempo.

    Dopo un'ora

    Pasta madre (lievito naturale) Pasta madre (lievito naturale)
  • 6

    Dopo 5 ore

    Pasta madre (lievito naturale) Pasta madre (lievito naturale)
  • 7

    Dopo 24 ore

    Pasta madre (lievito naturale)
  • 8

    Dopo 32 ore

    Pasta madre (lievito naturale)
  • 9

    Dopo 40 ore

    Pasta madre (lievito naturale)
  • 10

    Dopo 52 ore

    Pasta madre (lievito naturale) Pasta madre (lievito naturale)
  • 11

    Ecco come si deve presentare la pasta tirando il sopra.

    Pasta madre (lievito naturale)
  • 12

    Si devono trovare all'interno tanti alveoli di fermentazione.

    Pasta madre (lievito naturale)
  • 13

    a questo punto riamalgamare il tutto e riformare una palla che sarà il nostro lievito madre (lievito naturale) che provvederemo a mantenere "viva" con i rinfreschi (specificati sotto).

    Pasta madre (lievito naturale)
  • 14

    A questo punto possiamo conservarla in frigo e, mantenendola bene, avremo lievito naturale per anni.

    Ecco dopo più di 6 ore dall'ultimo reimpasto.

    Pasta madre (lievito naturale)
  • 15

    Rinfreschi:

    la pasta deve essere "rinfrescata" ogni 2-3 giorni se la teniamo a temperatura ambiente e ogni 4-5 se la teniamo in frigorifero.

    il "rinfresco" viene fatto così: prendere per ogni 100 g di pasta madre 100 g di farina e 45 g d'acqua e impastare tutto insieme.

    Dopo il rinfresco conservarla come si preferisce, mantenendola viva appunto con i rinfreschi.

    Prima dell'utilizzo è bene rinfrescarla almeno 2-3 volte fino a che la lievitazione si manifesterà in un "taglio ben fiorito" .

    L'utilizzo:

    al posto del lievito di birra nella panificazione, anche per la pasta per pizza.

    alcune indicazioni su quando e dove farla:

    l'ideale è farla sulla spianatoia dopo che si è fatto il pane possibilmente nel solito giorno in modo che la pasta si arricchisca anche delle spore del lievito e "dell'odore" del pane che restano nell'aria, ottimo pure se nella stanza dove facciamo la pasta c'è della frutta matura, sono tutti elementi che aiutano la pasta a fermentare.

    cosa fare se dopo le prime 48 ore non è successo niente:

    facciamo subito un rinfresco e aspettiamo altre 48 ore. Se anche allora non sarà successo niente dobbiamo buttare tutto e rifarla.

    Come "attivatore" della pasta usare insieme al miele un cucchiaino d'aceto invece dell'olio, dello yogurt, del succo di frutta (la mela è ottima) o succo di pomodoro.

    E' consigliabile mantenerla in contenitori di vetro-pirex.

Note

  • Ricetta delle Sorelle Simili.

Guarda anche