Questo sito contribuisce alla audience di

Marmellate e conserve

Eloisa

Marmellata di arance amare

La marmellata di arance con il suo gusto leggermente amarognolo è amata da tanti, non solo per la colazione ma anche come farcia nelle torte oppure per uno spuntino goloso. La marmellata di arance amare è ancor più preziosa e dal gusto ancor più deciso. Famose sono le marmellate inglesi con le arance.

Marmellata di arance amare

Dosi & Ingredienti

  • Arance amare 1,5 kg
  • Limone per un kg di frutta pulita - 1
  • Zucchero per ogni kg di frutta pulita - 1 kg
  • Acqua per ogni kg di zucchero - ½ l

Preparazione

  • 1

    Ecco gli ingredienti:

    Marmellata di arance amare
  • 2

    Lavare molto bene le arance, grattarle un po’ per eliminare ogni eventuale traccia di cera.

    Poi, con un coltellino affilatissimo, tagliare la buccia superficiale, color arancio, facendo attenzione ad asportare il meno possibile la scorza bianca.

    Marmellata di arance amare
  • 3

    Pelare i frutti al vivo, asportando tutta la parte bianca; il modo più semplice è tagliare via le due calotte, piantare una forchetta in una di esse e tagliare poi la parte bianca, sempre col solito coltellino molto affilato.

    Una volta pelate tutte le arance, tagliarle a fette e pesarle, facendo attenzione a conservare il succo.

    Metterle in una terrina a macerare per un po’ con il succo dei limoni.

    Marmellata di arance amare
  • 4

    Le scorzette vanno tagliate a julienne, poi immergerle in una pentola piena d’acqua bollente e lasciarle a sbollentare 10 minuti.

    Marmellata di arance amare
  • 5

    Scolare dalla prima pentola le scorzette, metterle in una seconda pentola di acqua bollente, dove rimarranno per altri 10 minuti, prima di venir scolate definitivamente.

    Ora sono pronte per arricchire la marmellata.

    In una pentola di acciaio inossidabile mettere insieme lo zucchero e l’acqua. Far scaldare a fuoco medio fino a che lo sciroppo non diventerà limpido.

    Marmellata di arance amare
  • 6

    A questo punto, immergere prima le scorzette e poi la polpa delle arance ed iniziare la fase di cottura, che durerà da una a due ore (dipende da quanto sugosi sono i frutti).

    In ogni caso la prova principe di cottura completa resta la goccia che si addensa subito sul piattino freddo da frigorifero. Ecco come si presenta la marmellata pronta per essere invasata.

    Marmellata di arance amare Marmellata di arance amare
  • 7

    Invasare a caldo e riporre i vasi a testa in giù per creare il sottovuoto.

Consiglio

  • Se non trovo le arance amare devo mantenere gli stessi ingredienti?

    No. Il procedimento può essere mantenuto ma lo zucchero deve essere diminuito dastricamente. Ovviamente tutto in relazione alla dolcezza delle arance ma si può arrivare a diminuire quasi del 50%.

    Invece di grattugiare la scorza posso metterla a filetti?

    Certo che si, e per mantenerli integri conviene inserire i filetti di scorza verso la metà della cottura della marmellata di arance.

Guarda anche