Questo sito contribuisce alla audience di

Contorni e accompagnamenti

marisa 2

Insalata di rinforzo

E' una ricetta tipica del napoletano, di solito preparata per Natale. E' chiamata di rinforzo perchè si consuma a metà del cenone della vigilia e la presenza di aceto e sottaceti stuzzicanti dovrebbe favorire l'appetito, rinforzarlo ...
Insalata di rinforzo

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 15 min
  • Cottura 25 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Cavolfiore 1
  • Aceto q.b.
  • Aceto balsamico q.b.
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) q.b.
  • Sale q.b.
  • Sottaceti vari q.b.
  • Sottoli vari q.b.
  • Olive verdi q.b.
  • Olive di Gaeta q.b.
  • Filetti di acciughe sott'olio q.b.

Preparazione

  • 1

    Piuttosto facile la preparazione: unico punto un pò delicato la cottura del cavolfiore che non deve essere troppo cotto altrimenti assume l'aspetto della crema di rinforzo...
    Ingredienti: Per le dosi bisogna fare riferimento al numero dei commensali e al loro appetito ma la presenza dell'aceto, purchè il cavolfiore sia cotto al punto giusto, garantisce una lunga conservazione, in frigo. Di solito se ne prepara in abbondanza, per poi consumarla anche al cenone di fine anno.

    Insalata di rinforzo
  • 2

    Scegliete un cavolfiore bello bianco, senza macchie, sodo e fresco; tagliatelo a pezzi, lasciandolo nella sua forma di " fiori" e sciacquatelo con acqua corrente fredda.

    Insalata di rinforzo
  • 3

    Sgocciolatelo bene poi immergetelo in acqua fredda salata e acidulata con un paio di cucchiai di aceto; portate a bollore, stando ben attenti a che non passi il punto di cottura giusto: in pratica dovete poterci infilare i rebbi della forchetta in modo non troppo agevole. Attenzione perchè alcuni "fiori"più piccoli cuociono più rapidamente, quindi vanno tolti prima.

    Insalata di rinforzo
  • 4

    Fatto questo è fatto il grosso: scolare il cavolfiore e farlo raffreddare più rapidamente possibile, perchè il caldo continua a farlo cuocere un pò; poi condirlo con olio e aceto a piacere, aggiustare di sale se necessario, aggiungere qualche goccia di aceto balsamico e...

    Insalata di rinforzo
  • 5

    via...sbizzarrirsi con la fantasia: cetriolini a fettine, cipolline, peperoni, funghi sott'olio...ciò che più vi piace; a Napoli si usano sopratutto dei peperoni detti " papaccelle", piccoli, larghi, sott'aceto, dolci o piccanti, a seconda dei gusti. e poi ulive, capperi, pomidoro secchi sott'olio, se volete, carciofini...tutto va bene.

    Insalata di rinforzo
  • 6

    A completamento, aggiungete qualche filetto di acciuga sott'olio, a mò di decorazione, e lasciate insaporire il tutto in frigo anche dal giorno prima. Al momento di servire una bella mescolata e...vi torna l'appetito...
    Buone feste a tutti!!!

    Insalata di rinforzo

Guarda anche