Questo sito contribuisce alla audience di

Contorni e accompagnamenti

fedia

Castraure panate

Castraure panate

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà media
  • Preparazione 20 min
  • Cottura 25 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti media
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO

  • 20 castraure di Sant'Erasmo (o altri carciofini piccoli)
  • 50 g di farina bianca
  • 1 uovo
  • poco sale
  • abbondante olio di semi per friggere
  • succo di mezzo limone.
  • Attrezzature

  • Ciotola / Padella

Preparazione

  • 1
    Castraure panate
  • 2

    Pulite e spuntare le foglie più dure dei carciofini e metterli in una ciotola con acqua acidulata con succo di limone, per non farli annerire, fino al momento della preparazione.

    Castraure panate
  • 3

    In una ciotola mescolare l'uovo con un pizzico di sale, in un piatto mettete la farina.

    Tagliare i carciofi a metà (o se si preferisce lasciarli interi), passarli nell'uovo e poi nella farina in modo da farli ricoprire bene.

    Se si preferisce una crosticina più spessa, ripetere l'operazione due volte.

    Castraure panate
  • 4

    In una padella portate a temperatura l'olio (deve essere caldo ma non bollente) e friggere i carciofi fino a doratura della panatura e metterli su carta assorbente ad eliminare l'olio in eccesso.

    Castraure panate Castraure panate

Guarda anche