Questo sito contribuisce alla audience di

Primi piatti

sirenadilago

Canederli di sirenadilago

Canederli di sirenadilago

Dosi & Ingredienti

  • 300 g di pane raffermo integrale ai cereali (oppure Keiser o rosette piene)
  • 1 bicchiere scarso di latte tiepido (circa 150/200 ml)
  • 300 g di formaggio Puzzone di Moena tagliato a piccolissimi cubetti (in alternativa un formaggio di media stagionatura abbastanza saporito)
  • 100 g speck tagliato in una sola fetta e poi ridotto a piccoli cubetti oppure
  • per la versione vegetariana
  • dei cubetti di formaggio filante
  • 1 cipolla bionda
  • 1 cucchiaio di farina
  • 2 o 3 uova a seconda della taglia
  • 1 cucchiaio di prezzemolo per la versione vegetariana
  • 1 cucchiaio di erba cipollina tritata nella versione con speck
  • poca noce moscata
  • burro
  • sale
  • pepe (facoltativo).

Preparazione

  • 1

    Togliere la crosta al pane.

    Canederli di sirenadilago
  • 2

    Tagliarlo a dadini e metterlo in una ciotola piuttosto capiente.

    Canederli di sirenadilago
  • 3

    Versarci sopra il latte tiepido e le uova leggermente sbattute.

    Canederli di sirenadilago
  • 4

    Attendere che il pane si ammorbidisca (ci vuole circa 1 ora) mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno e pressando il pane in modo che si inzuppi uniformemente.

    Canederli di sirenadilago
  • 5

    Nel frattempo, tritare grossolanamente la cipolla dando dei brevi giri di lama al mixer.

    Canederli di sirenadilago
  • 6

    Soffriggerla in padella con una noce di burro finchè colorisce senza bruciarsi (deve rimanere bella tenera senza diventare amara).

    Canederli di sirenadilago
  • 7

    Quando il pane è bello morbido e ha assorbito tutto il latte, tagliare il formaggio a piccoli dadini ed unirli al pane insieme alla farina, al prezzemolo, la noce moscata, lo speck nella versione classica e a una presa di sale. Mescolare bene ed eventualmente, se l'impasto dovesse risultare troppo molle, aggiungere del pane grattugiato.

    Canederli di sirenadilago
  • 8

    Bagnandosi frequentemente le mani, formare degli gnocchi sferici grandi più o meno quanto una piccola pesca.

    Se non di utilizza lo speck, tagliare della scamorza affumicata a dadini e collocare un pezzo in mezzo a ciascun canederlo.

    Canederli di sirenadilago Canederli di sirenadilago Canederli di sirenadilago
  • 9

    A questo punto, se si decide di surgelarli, passarli nel pangrattato, altrimenti passarli nella farina prima di cuocerli.

    Canederli di sirenadilago
  • 10

    Tuffarli in acqua bollente leggermente salata e cuocerli a fuoco moderato. Il tempo di cottura varia dalla taglia del canederlo. In ogni caso si calcolano 7/8 (massimo10) minuti dal momento in cui vengono a galla.

    Canederli di sirenadilago
  • 11

    Nel caso si servissero in brodo sarà necessario scolarli, metterli nel piatto e coprirli con dell'ottimo brodo bollente.

    Canederli di sirenadilago
  • 12

    Altrimenti passarli nel burro fuso aromatizzato alla salvia e rosmarino e serviti asciutti.

    Canederli di sirenadilago Canederli di sirenadilago

Note

  • I canederli possono essere fatti in brodo o asciutti. Se si mangiano in brodo vanno cotti in acqua e sale separatamente dal brodo con cui poi verranno serviti altrimenti lo intorbidiscono.I canederli, se mangiati in brodo, vanno tagliati con il cucchiaio, se mangiati asciutti con la forchetta. Non si usa mai il coltello.Il pane che si usa deve avere molta mollica e deve essere raffermo, ma non secco, vecchio di 3/4 gg al massimo. Inoltre va privato della crosta esterna.

Guarda anche