Questo sito contribuisce alla audience di

Dolci, frutta e dessert

sirenadilago

Bastoni di San Giuseppe

Bastoni di San Giuseppe

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 8 persone
  • Difficoltà media
  • Preparazione 25 min
  • Cottura 13 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Farina 1 kg
  • Zucchero 500 gr
  • Olio di semi di girasole o mais - 200 gr
  • Uova 5
  • Mandorle non pelate - 300 gr
  • Gocce di cioccolato 100 gr
  • Arancia candita 50 gr
  • Cremor tartaro 10 gr
  • Bicarbonato 1 cucchiaino -
  • Limone 1
  • Attrezzature

  • Carta forno / Coltelli / Impastatrice / Leccarda

Preparazione

  • 1

    Mettete nell'impastatrice la farina, lo zucchero, il cremor tartaro, le uova e l'olio e fate amalgamare bene il tutto.

    Sciogliete 1 cucchiaino di bicarbonato nel succo di 1 limone (attenzione perchè fa molta schiuma, quindi utilizztre un recipiente un po' alto) e versatelo nell'impasto insieme alla buccia grattugiata del limone. Fate andare ancora l'impastatrice per amalgamare il composto.

    Nel frattempo tritare grossolanamente le mandorle.

    Bastoni di San Giuseppe
  • 2

    Tritate anche la buccia dell'arancia candita

    Bastoni di San Giuseppe
  • 3

    Aggiungete all'impasto le mandorle, i canditi e le gocce di cioccolato e impastare bene il tutto.

    Bastoni di San Giuseppe
  • 4

    Prendete dei pezzi di impasto e fatene dei rotolini larghi più o meno quanto un dito.

    Bastoni di San Giuseppe
  • 5

    Tagliate dei bastoncini lunghi, più o meno, 5 - 6 cm.

    Bastoni di San Giuseppe
  • 6

    Mettete i bastoncini sulla placca del forno rivestita di carta da forno, distanziandoli perchè in cottura si allargano.

    Bastoni di San Giuseppe
  • 7

    Infornate in forno già caldo a 160°C ventilato per 7 - 8 minuti (oppure 180°C statico per 12 - 13 minuti).

    Non devono scurire troppo, altrimenti diventano secchi.

    Bastoni di San Giuseppe Bastoni di San Giuseppe
  • 8

    Quelle sopra sono le ciambelline che ha voluto fare Matteo.

    Con queste dosi sono venuti 200 biscotti circa.

Note

  • La ricetta prevede l' utilizzo dell'impastatrice per impastare ma si può tranquillamente impastare a mano.Se non trovate il cremor tartaro potete sostituirlo con la stessa quantità di lievito per dolci.Questi biscotti sono tipici di Taranto.Si conservano a lungo in una scatola di latta.Da provare anche intinti in un bicchiere di vin santo.

Guarda anche