Questo sito contribuisce alla audience di

Secondi piatti

Alessan3

Baccalà alla vicentina

Baccalà alla vicentina

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 20 min
  • Cottura 240 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Baccalà 500 gr
  • Burro 100 gr
  • Acqua 1 bicchiere
  • Cipolle 2
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 4 cucchiai da tavola
  • Acciughe sotto sale 2
  • Latte intero ½ l
  • Farina q.b.
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Attrezzature

  • Casseruola / Coltelli / Coperchio

Preparazione

  • 1

    Ammollare il baccalà, a cui abbiamo tolto la pelle, in acqua fredda, cambiandola ogni 5-6 ore, per 2-3 giorni. Questa operazione non serve se lo compriamo già ammollato, comunque assaggiamolo per sentire il grado di sapidità.
    Togliere le eventuali lische e tagliarlo lungo la sede della lisca.
    Tagliarlo poi a pezzi quadrati, possibilmente uguali. Affettare finemente le cipolle. Rosolarle in una padella antiaderente con un po’ d’olio d’oliva, il burro, e un bicchiere di acqua. Aggiungere le acciughe dissalate, diliscate e tagliate a pezzetti e farle disfare.
    Infarinare i vari pezzi di baccalà, e metterli a cuocere nella padella con il soffritto. Fare cuocere da tutti i lati i pezzetti del baccalà.
    Poi aggiungere il latte e aggiustarlo di sale e pepe.
    Coprite e fate cuocere a fuoco molto dolce per circa 3 – 4 ore, muovendo ogni tanto il recipiente in senso rotatorio, senza mai mescolare.
    Quasi al termine della cottura aggiungere il prezzemolo tritato, fate insaporire e servitelo caldo insieme ad una buona polenta.

    Baccalà alla vicentina

Guarda anche